Sanità - La "180" quarant'anni dopo, al via gli eventi della Provincia

(Cittadino e Provincia) Perugia, 16 maggio ‘18 – A quarant’anni dalla votazione della Legge 180, nota anche come “legge Basaglia”, avvenuta il 13 maggio del 1978, la Provincia di Perugia, giovedì 17 maggio, organizza una tavola rotonda dal titolo Ci siamo messi in testa di curare i matti” - La 180 prima della 180: riflessioni e nuove strategie.

L’incontro, in programma alle ore 9.30 nella sala del Consiglio, è il primo di una serie di iniziative promosse dall’Ente di piazza Italia.

La Provincia di Perugia ha avuto un ruolo di primo piano nel processo storico che ha portato all'approvazione della Legge 180 e la Regione Umbria ha recepito nella sua interezza quell’eredità culturale, fissando su di essa i cardini istituzionali che ancora oggi regolano la gestione della tutela sociale della malattia mentale.

Nel corso della mattinata, esperti nel campo professionale della salute mentale e della ricerca antropologica, operatori sanitari e amministratori locali si confronteranno sul passato e sul presente dell’applicazione della Legge 180 muovendosi fra luci e ombre, aspetti virtuosi e criticità per dare avvio a un dibattito che proseguirà per tutto il 2018 e coinvolgerà direttamente gli studenti a partire dal prossimo anno scolastico.

La discussione, coordinata da Maurizio Terzetti, si aprirà con i saluti del presidente della  Provincia di Perugia, Nando Mismetti, della presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, Donatella Porzi, dell’assessore regionale alla salute, Luca Barberini, della direttrice del Dipartimento di filosofia, Scienze sociali, umane e della formazione, Claudia Mazzeschi, e del Soprintendente archivistico e bibliografico dell’Umbria e delle Marche, Sabrina Mingarelli. Di seguito gli interventi dello psichiatra Francesco Scotti, della presidente della Fondazione A. Celli, Università degli Studi di Perugia, Cristina Papa, di Massimiliano Minelli dell’Università degli Studi di Perugia, dello psichiatra Antonio De Pascalis, della presidente del Consorzio Auriga, Liana Cicchi, di Elisabetta Rossi dei Servizi di salute mentale Area del perugino e della consigliera provinciale Erika Borghesi.

Per maggiori informazioni sul programma dell’evento consultare il link http://www.provincia.perugia.it/provinciaamica/dettaglio/-/journal_content/56_INSTANCE_K8uI/10421/1609498.

 

 

 

Fortezze vuote

Regia di Gianni Serra – 1975

Prodotto dall’Unitelefilm con la collaborazione della Provincia di Perugia e della Regione Umbria, il lungometraggio è una testimonianza dei tumulti vissuti dalla Psichiatria umbra negli anni ’70. Era il 1975 quando

l’uscita del film sui giornali risuonò come “una risposta politica alla follia”.

https://www.youtube.com/watch?v=5ceZlU6dVPM

 

Dentro le proprie mura

Regia di Carlo Corinaldesi – 2009

Documento storico audiovisivo che ripercorre la storia del manicomio di Perugia, dalla nascita fino alla definitiva chiusura, narrando le vicende, gli aneddoti dei protagonisti e delle lotte anti-istituzionali.

https://www.youtube.com/watch?time_continue=3&v=82BfGH5eupc

 

 

 

Cs18025.IC