Artigianato - Merletto e ricamo, "Fili in trama" conquista Santo Versace

(Cittadino e Provincia) – Perugia, 6 settembre ’17 – Salto di qualità per “Fili in trama” che alla sua quinta “uscita” conquista un testimonial d’eccezione: Santo Versace. La mostra-mercato internazionale del merletto e del ricamo di Panicale da questa edizione lega dunque il suo nome ad una delle maison più prestigiose del made in Italy, a dimostrazione della valenza anche economica della manifestazione lacustre. La notizia è stata data questa mattina, dalla direttrice del Gal Trasimeno-Orvietano Francesca Caproni, a margine della conferenza stampa di presentazione de “Il settembre della rete”, serie di eventi dedicati alle tradizioni del merletto e del ricamo al Trasimeno.

Promosso dal Gal, in collaborazione con i Comuni di Magione, Tuoro Sul Trasimeno e Panicale, “Il Settembre della rete” si dipanerà dal 10 al 17 settembre nelle tre cittadine lacustri attraverso altrettante iniziative legate dal fil rouge della “rete”.

“Rete vuole essere sinonimo di intreccio – spiegano i promotori -. Intrecci di vario tipo: da quelli legati al filo e alle antiche tradizioni del merletto e del ricamo, a quelli delle relazioni internazionali che tendono a lanciare sui mercati europei ed extraeuropei la tradizione rinnovata, dagli intrecci delle bellezze naturalistiche, ambientali e culturali a quelli legati ad una economia moderna che vuole far conoscere il Trasimeno e le sue eccellenze in Europa e nel Mondo”. La base di tutto è la presenza di importanti delegazioni straniere provenienti dall’Europa e non solo, ed in particolare dall’Irlanda, dalle Isole Canarie, dal Portogallo, e dalla Russia (regione della Yakutia), che parteciperanno a tutte le iniziative e che avranno pertanto modo di visitare il territorio.

Si parte domenica 10 settembre con "Isola Maggiore e il suo Pizzo d'Irlanda incontrano l'Europa e si aprono  al mondo”, giornata interamente dedicata a questa antica tradizione che la Marchesa Guglielmi importò dal nord Europa agli inizi del secolo scorso. Mostre, iniziative ricreative tradizionali e soprattutto un convegno dedicato alla “Via Europea del Merletto e del Ricamo”, progetto di cooperazione internazionale tra i Gal Europei che tende ad essere occasione di promozione dei territori e dell’artigianato di qualità, musiche e spettacoli tipiche umbre ed irlandesi.

Giovedì 14 settembre l’appuntamento sarà invece a San Feliciano, al Museo della Pesca, per una tavola rotonda con le istituzioni, le delegazioni straniere, università, istituti d’arte e di moda e gli imprenditori al fine di implementare un progetto di internazionalizzazione delle imprese. Questa sarà anche l’occasione della mostra sul Filet di San Feliciano e della presentazione della pesca tradizionale al Trasimeno e delle sue eccellenze culinarie.

Ed infine dal 15 al 17 settembre torna a Panicale “Fili in Trama”, mostra internazionale del merletto e del ricamo che quest’anno annovera 78 espositori in rappresentanza di tutte le regioni d’Italia e di sei Paesi Europei. Un ricco programma di eventi culturali accompagnerà i tre giorni della mostra. Per le delegazioni straniere saranno anche presenti importanti rappresentanti dei relativi Stati. Sarà quindi questa l’occasione anche per l’Italia di coinvolgere importanti livelli istituzionali.

“Nata da una pregevole idea – è stato il pensiero espresso in conferenza stampa dal presidente del Consiglio regionale Donatella Porzi – la manifestazione è cresciuta e ha innalzato il suo livello qualitativo”. Per la consigliera provinciale Erika Borghesi si tratta di una serie di eventi “di fondamentale importanza per la promozione del territorio, specie in questo momento in cui si avvertono ancora i riflessi negativi del terremoto”. Bene per Borghesi inoltre gli obiettivi di internazionalizzazione dei processi e dei prodotti che ci si propone con tali eventi. Presenti alla conferenza anche il vicepresidente del Gal Valter Sembolini, il sindaco di Tuoro Patrizia Cerimonia e l’assessore del Comune di Magione Cristina Tufo.

Il settembre della Rete ha il patrocinio dell’Ambasciata d’Irlanda, della Provincia di Perugia e del Touring Club Italiano.

 

Panicale17078.ET