Sigillo - Emergenza Covid-19, il Comune si attiva per garantire assistenza e sostegno ai cittadini
I servizi sociali non si fermano: il servizio di ascolto telefonico si aggiunge a quello di spesa e farmaci a domicilio

(Cittadino e Provincia) – Sigillo, 26 marzo ’20 – I Servizi sociali nel Comune di Sigillo continuano a lavorare a pieno regime per garantire un’adeguata risposta ai cittadini, anche nella fase di emergenza coronavirus. A renderlo noto è il vice sindaco Annalisa Paffi, che fa il punto sulle attività della rete assistenziale presente nel territorio e approfitta per comunicare alcune misure prese dall’amministrazione a sostengo dei cittadini.
“Fin dall'inizio di questa emergenza ci siamo attivati per capire come evitare lo stop dei nostri servizi sociali, che svolgono un ruolo fondamentale per molte persone – spiega Paffi-. Li abbiamo dovuti rimodulare garantendo le azioni essenziali e sperimentando nuove forme di vicinanza e sostegno alle persone più fragili e alla cittadinanza intera. Il tutto nel rispetto delle disposizioni previste dal Governo”.
Tra le nuove rimodulazione c’è il servizio di sostegno e ascolto telefonico al cittadino. Per informazioni e situazioni di bisogno sociale si può contattare il centralino allo 0759178711, scrivere tramite PEC all’indirizzo comune.sigillo@postacert.umbria.it o contattare l’assistente sociale, Giovanna Balducci, al numero 3357230781.
“Abbiamo attivato il Coordinamento con le associazioni di volontariato del territorio per fronteggiare situazioni di emergenza e di necessità dei cittadini, come il servizio spesa e farmaci a domicilio, oltre quello di orientamento e supporto al cittadino. E’ inoltre in arrivo il monitoraggio dei servizi domiciliari attivi a favore di anziani, disabili e minori”.
Il Comune, sempre per fronteggiare al meglio la difficile situazione dovuta all’emergenza sanitaria nazionale, ha pensato di attivare alcune proroghe relative ai pagamenti dei servizi e alla scadenza dei documenti.
“Tra le misure prorogate – continua il vice sindaco – abbiamo inserito dei bonus luce e gas – sgate. Tutti i cittadini beneficiari di bonus in scadenza al 30 aprile 2020, che avrebbero dovuto chiedere il rinnovo entro il 31 marzo, o al 31 maggio, che avrebbero dovuto chiedere il rinnovo entro il 30 aprile, potranno richiedere il rinnovo entro il 30 giugno per vedere garantito l'ulteriore periodo di 12 mesi in continuità con il precedente. 
Fatti salvi eventuali ulteriori provvedimenti di prolungamento delle restrizioni conseguenti all'emergenza Covid-19. Per quanto riguarda la validità dei documenti di riconoscimento e di identità, scaduti o in scadenza successivamente alla data di entrata in vigore del decreto legge n. 18 dello scorso 17 marzo è prorogata al 31 agosto 2020. La validità ai fini dell’espatrio resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento. Ringrazio veramente di cuore tutte e tutti coloro che in questi giorni si sono attivati e hanno lavorato per definire delle modalità solidali che mettono al centro gli altri, in particolare tutti i nostri operatori che mantengono i servizi essenziali nonostante le difficoltà -conclude il vicesindaco-. Giovani, famiglie e persone anziane hanno bisogno ora più che mai di un riferimento e di un supporto. Noi stiamo facendo il possibile perché la cittadinanza possa sentire la vicinanza dell'amministrazione e perché tutte e tutti capiscano come attivarsi al meglio, in sicurezza”.

Sigillo20005.IC