Una nuova cittadinanza

Si comincia a parlare di cittadinanza europea con il Trattato sull'Unione europea conosciuto come Trattato di Maastricht, firmato nel 1992. Per la prima volta si riconosce l'esistenza di una nuova forma di cittadinanza che si aggiunge a quella nazionale.

Immagine - Buona amministrazione

Ogni individuo ha diritto a che le questioni che lo riguardano siano trattate in modo imparziale, equo e in un termine ragionevole dalle istituzioni e dagli organi dell'Unione

Immagine - Diritto di circolazione

Si tratta del diritto primario della cittadinanza europea e consiste nella possibilità dei singoli di entrare, uscire, muoversi e viaggiare liberamente all'interno del territorio dell'Unione, in ogni Stato membro, qualunque sia il motivo: turismo, lavoro, studio, cure, ...

 

Immagine - diritto di documentazione

E' il diritto di vedere e/o ottenere copia di documenti, in qualsiasi formato, del Parlamento europeo, del Consiglio e delle Commissioni

Immagine - Diritto di lingua

Ogni cittadino europeo ha il diritto di rivolgersi alle istituzioni e agli organi dell'Unione in una delle lingue del Trattato e di ricevere una risposta nella stessa lingua

Immagine - Diritto di petizione

E' possibile presentare petizoni al Parlamento europeo per sollecitare una sua azione nelle materie che rientrano nel campo di attività dell'Unione

Immagine - diritto di protezione

E' il diritto del cittadino dell'Unione di avvalersi, sul territorio di un Paese terzo in cui lo Stato membro di cui è cittadino non sia rappresentato, della tutela da parte delle autorità diplomatiche o consolari di qualunque Stato membro dell'Unione, alle stesse condizioni dei cittadini di questo Stato

 

Immagine - diritto di ricorso

E' il diritto di rivolgersi e presentare ricorsi e denunce al Mediatore europeo su casi di non corretta amministrazione delle istituzioni e degli organi europei, a eccezione della Corte di giustizia e del tribunale di primo grado nell'esercizio delle loro funzioni giurisdizionali

Immagine - diritto di soggiorno

E' il diritto di permanere sul territorio di uno Stato membro dell'Unione europea

Immagine - diritto di uguaglianza

I diritti di uguaglianza e parità comprendono il diritto alla non discriminazione e il diritto alla parità di condizioni, anche per accedere alla funzione pubblica comunitaria

Immagine - diritto di voto

E' il diritto di votare e il diritto di essere eletto nello Stato membro di residenza - se diverso da quello di appartenenza -  alle stesse condizioni dei cittadini di tale Stato

SCARICA
Immagine - Loghino Manuale

Il terzo volume per "Sopravvivere alla Pubblica Amministrazione" dedicato ai diritti legati alla nuova cittadinanza europea, dopo la "Guida ai cittadini su diritti, facoltà e tutele" e la "Guida alla semplificazione del linguaggio"

Aggiornamento primo e secondo capoverso pag. 49 della "Guida ai diritti di cittadinanza europea"

SCARICA

25 azioni per migliorare la vita quotidiana dei cittadini europei