PROVINCIA AMICA... DELLA CULTURA
Galleria d'arte, presidio d'eccellenze
immagine - Rocca Paolina

 

Gli spazi del Centro Espositivo della Rocca Paolina rappresentano una ricchezza culturale di enorme valore. La loro utilizzazione per ospitare, contemporaneamente, più attività espositive e culturali è, di fatto, una novità. Siamo abituati, infatti, a una pratica più che decennale, secondo la quale tutto lo spazio, vastissimo e di notevole impegno in termini di allestimento, è di esclusiva pertinenza dell'artista al quale, di volta in volta, viene concesso.

È apparso invece a noi più giusto e più utile ai fini della promozione culturale, congegnarne la simultanea fruizione stimolata da un certo numero di eventi fra loro concatenati ma assolutamente riconoscibili nella loro identità.

In questa chiave vanno lette le installazioni dell' antingresso, vero punto calamitante rivolto al gran flusso di pubblico che sale e scende verso l'acropoli. Il punto, grazie al videowall, sarà promozionale per le attività espositive e culturali svolte all'interno e lo diventerà sempre più le gli eventi culturali di spicco del territorio, per la presentazione delle eccellenze che si situano all'incrocio di cultura, turismo ed economia.

Arte e cultura, mostre e appuntamenti culturali compongono, infine, il puzzle interno delle Sale e delle Stanze, con l'obiettivo di crescere sempre più verso un'organizzazione dinamica degli spazi, in grado di fare del Cerp un punto di riferimento insostituibile per Perugia e per l'Umbria.

 

Marco Vinicio Guasticchi
Presidente della Provincia di Perugia

Donatella Porzi
Assessore alle Attività Culturali

Antingresso
Immagine - Locandina Giostra della Quintana

Preceduta da un rituale in cui si alternano sempre più intensamente momenti di grande coinvolgimento popolare, la “Giostra della Sfida” dà appuntamento per sabato 18 giugno al “Campo de li Giochi”. Nel punto d'eccellenza riservato alla Quintana di Foligno si può sostare accanto ai manichini che raffigurano dama e cavaliere in magnifici costumi di broccato, mentre scorre un video promozionale con i passaggi più emozionanti della Giostra, divisi fra il Corteo e la Tenzone. Nella festa seicentesca rivivono costumi e rituali che parlano ancora alla società di oggi, al turismo e alla cultura di oggi perché basati su un desiderio forte di salvaguardare l'eleganza e la raffinatezza rispetto a qualunque scadimento di tono legato alla mercificazione delle emozioni.

Immagine - Locandina del Festival dei 2 mondi di Spoleto

Con un programma all'altezza delle celebrazioni del 150° anniversario dell'Unità d'Italia, prende il via il 24 giugno la 54esima edizione del Festival dei Due Mondi di Spoleto. Visconti e LaMaMa, Menotti e Oriana Fallaci sono i nomi intorno ai quali si intrecciano i principali Eventi, unendosi a un fitto programma teatrale, al racconto danzato di Alberto Testa agli imponenti concerti.
Come un cartellone nel cartellone, poi, figurano gli Spettacoli ed Eventi dedicati al 150°: la “Grande Suite dall'Opera Garibaldi en Sicilie”, “Patria e Mito”, “Terra promessa! Briganti e migranti”, “Un valzer con la storia”, “Eleonora ultima notte a Pittsburgh”, “Leopardi e l'Italia”, “Patrie lettere”. Per finire con il Concerto in piazza del 10 luglio. Presso il punto d'eccellenza un funzionale office per mettersi in contatto con il Festival.

calenvario - giugno - luglio 2011
Mostre
Informazioni

Orario
da martedì a domenica 11.00 - 19.00
lunedì chiuso

Servizio Promozione Economica Turistica e Culturale del Territorio

Ufficio Promozione Cultura e Spettacolo - tel. 075-3681.218/405/386 - mail cultura@provincia.perugia.it - www.provincia.perugia.it