Il nuovo Regolamento Provinciale sulle sanzioni amministrative

L’art. 16  della L 3/2003 ha apportato una modifica al TU 267/2000 sugli Enti Locali laddove, introducendo l’art. 7 bis, ha previsto la possibilità di applicare una sanzione amministrativa per la violazione delle disposizioni dei regolamenti di Comuni e Province. Prima di tale momento mancava una espressa disposizione che consentisse a detti enti di applicare una sanzione amministrativa per la violazione dei propri regolamenti con la conseguenza che molte prescrizioni rimanevano non sanzionate. Con questa nuova normativa che,  con l’art. 1 quater della L. 116/2003, è stata estesa anche alle ordinanze del Sindaco e del Presidente della Provincia, sarà possibile, nel caso per esempio di violazioni delle prescrizioni  di un regolamento provinciale o di una ordinanza del Presidente della Provincia,  applicare una sanzione pecuniaria che va da € 25 a € 500.

La Provincia di Perugia ha già provveduto ad emanare un proprio regolamento (deliberazione 93 del 22/07/03) per l’applicazione della normativa sopra citata.