Logo Sei un'impresa?
Categorie protette

La legge 68/99 obbliga tutti i datori di lavoro pubblici e privati con almeno 15 dipendenti come base di computo ad avere alle proprie dipendenze uno o più lavoratori iscritti alle liste di cui all’art.8 (disabili).

Gli stessi datori di lavoro annualmente, in genere nel mese di gennaio di ogni anno, debbono trasmettere telematicamente il Prospetto Informativo alla data del 31 dicembre dell’anno precedente.
Solo i datori di lavoro che hanno presentato in passato il Prospetto Informativo e non hanno evidenziato diversi o nuovi obblighi relativi alla l.68/99 sono esonerati all’invio di un nuovo Prospetto rimanendo valido l’ultimo trasmesso.

Dal momento in cui si evidenzia l’obbligo di assunzione, le aziende private hanno 60gg. di tempo per ottemperare alla norma.

La mancata ottemperanza determina l’applicazione delle sanzioni pecuniarie da parte del Ministero del Lavoro – Servizio Ispettivo e l’impossibilità di avere rapporti di convenzione e di partecipare a gare o appalti presso la P.A..

Le assunzioni possono avvenire solo previa richiesta di nulla osta da presentarsi all’Ufficio competente che sottoporrà la richiesta al Comitato Tecnico ex art. 6 per la verifica della compatibilità tra la disabilità del lavoratore e le relative mansioni.

Le aziende sono tenute ad assumere 1 disabile in quota nominativa se la loro base di computo è tra 15 e 35 dipendenti. Le aziende con base di computo tra 36 e 50 dipendenti sono tenute all’assunzione di 1 disabile in quota nominativa e di 1 disabile in quota numerica. Le aziende con più di 50 dipendenti come base di computo debbono assumere il 7per cento di disabili di cui il 60per cento in quota nominativa.

Sempre le aziende con più di 50 dipendenti sono tenute anche all’assunzione di lavoratori iscritti alle liste di cui all’art. 18 l.68/99 (orfani, vedove, profughi, ecc.). Nel caso in cui la base di computo sia tra 50 e 150 dipendenti l’obbligo è pari ad 1 assunzione. Oltre 150 dipendenti l’obbligo è pari all’1per cento.

Su richiesta dei datori di lavoro e nel caso sussistano le condizioni stabilite dalla norma, le aziende possono fruire di alcuni particolari istituti quali:

1. convenzione ex art. 11 finalizzata ad ottenere una dilazione nelle assunzioni anche procedendo a trasformare quelle numeriche in nominative.
2. convenzione ex art. 12 e 12bis per ottemperare alla norma anche tramite cooperative sociali, aziende non obbligate e altri soggetti ai quali l’azienda ha esternalizzato alcune attività;
3. Sospensione temporanea dagli obblighi in caso di C.I.G.S. o Mobilità;
4. Esonero parziale oneroso;
5. Computabilità negli obblighi di cui alla l.68/99 di lavoratori disabili assunti per via ordinaria o che si sono invalidati in costanza del rapporto di lavoro.

L’Ufficio resta a disposizione di tutti i datori di lavoro tramite un servizio specifico al fine di offrire ogni eventuale informazione al fine di garantire l’ottemperanza normativa.

News
No articles were found.
Documenti
Showing 7 results.
fileIcon
Servizio per i datori di lavoro obbligati alle assunzioni di disabili e categorie protette
(29 Kb)
fileIcon
(28 Kb)
fileIcon
(58 Kb)
fileIcon
I PROSPETTI INFORMATIVI RELATIVI AL PERSONALE IN FORZA AL 31/12/2015 POSSONO ESSERE INVIATI DAL 15/04/2016 AL 15/05/2016
(309 Kb)
fileIcon
Aggiornamenti legge 12 Marzo 1999 n.68 al 2 Febbraio 2014
(149 Kb)
fileIcon
Guida alla normativa pèer una corretta applicazione della legge 68/99
(109 Kb)
fileIcon
LE RICHIESTE DI NULLA OSTA PER LE ASSUNZIONI DOVRANNO GIUNGERE ALL’UFFICIO COMPETENTE ENTRO E NON OLTRE: IL 10/04/2015.
(10 Kb)