logo Cerchi lavoro

 

 

Pagina in corso di aggiornamento

 


Consulenza agevolazioni per l'inserimento lavorativo (Mobilità, L. 407/1990, apprendistato)

È un servizio di informazione, consulenza e supporto sulle problematiche del mondo del lavoro, in particolare su:
· agevolazioni per l’assunzione e relativi adempimenti amministrativi;
· normativa in materia di lavoro e contrattualistica;
· cumulabilità/compatibilità delle indennità con attività lavorativa.

Agevolazioni per l’assunzione e relativi adempimenti amministrativi:
La normativa che regola le agevolazioni per l’assunzione prevede la verifica dello stato di disoccupazione (D.lgs 181/2000  e sue modifiche ed integrazioni):

Disoccupati di lunga durata


Lavoratori disoccupati da almeno 24 mesi o sospesi e beneficiari di Cigs da almeno 24 mesi. Verifica dello stato di disoccupazione (Dlgs 181/2000 – Dlgs 297/2002 Dgr 1778).
Riduzione del 50per cento dei contributi fino al 100per cento per imprese artigiane. Assunzione a tempo indeterminato anche part-time. L’assunzione non deve intervenire in sostituzione di lavoratori a qualsiasi titolo cessati nei 6 mesi precedenti (L. 407/90 art. 9 c. 8).


Apprendistato


Il contratto di apprendistato è stato completamente riformato dal T.U.  D.Lgs.167/2011 e dal D.Lgs 81/2015
E' un contratto di lavoro a tempo indeterminato, finalizzato alla formazione e l’occupazione dei giovani.

Durata minima del contratto


Viene introdotta dalla legge 92/2012 la durata minima di sei mesi del periodo di apprendistato, ferma restando la possibilità di durate inferiori per attività stagionali e fatte salve le eccezioni previste nel T.U.

Percorsi:

Sono previsti tre percorsi:
1. Apprendistato per la qualifica e per il diploma professionalizzante:
    1. per lavoratori dai 15 a 25 anni compiuti anche per l'assolvimento dell'obbligo di istruzione.
    2. durata del contratto max 3 anni, 4 in caso di diploma quadriennale regionale.
    3. le modalità e la durata di formazione è regolamentata dalle Regioni e Province autonome e dai CCNL
    4. per il conseguimento di una qualifica o diploma professionale

2. Apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere:
   
1. per lavoratori dai 18 e i 29 anni (17 se già in possesso della qualifica professionale)
    2. durata del contratto max 3 anni, 5 per i profili professionali caratterizzanti la figura dell’artigiano individuati dalla contrattazione collettiva di riferimento (settore artigiano e commercio CCNLterziario, turismo, pubblici esercizi, aziende di panificazione). Solo per le attività stagionali è possibile prevedere contratti a tempo determinato.
    3. per il conseguimento di una qualifica professionale ai fini contrattuali.
    4. La formazione può essere interna o esterna ed è svolta sotto la responsabilità dell'azienda.  E' richiesto un monte ore di 120 ore in tre anni.

3. Apprendistato di alta formazione e ricerca: 
    1. per lavoratori tra i 18 e i 29 anni (17 se già in possesso della qualifica professionale)
    2. durata del contratto stabilita dalle Regioni in accordo con le associazioni dei datori di lavoro e dei lavoratori, Università e altre istituzioni formative
    3. per il conseguimento di un titolo di studio universitari, di ricerca, di dottorati, di specializzazione e di praticantato
    4. in assenza di regolamentazioni regionali si rinvia ad apposite convenzioni tra datori di lavoro e Università.

Recesso

E' possibile recedere dal contratto solo al termine del periodo di formazione, se nessuna delle parti esercita la facoltà di recesso il rapporto prosegue come ordinario rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato.

Datori di lavoro

Può essere concluso da tutti i datori di lavoro privati in tutti i settori di attività.  Per i settori di attività pubblici si rimanda ad un decreto successivo. Si può assumere anche indirettamente tramite le agenzie di somministrazione

Costituzione del rapporto

Le parti devono stipulare in forma scritta il contratto e l'eventuale patto di prova. E' necessaria la forma scritta anche il piano formativo individuale da fare entro trenta giorni dalla stipula del contratto (non più contestualmente).

Lavoratori in mobilita'


I lavoratori iscritti nelle liste di mobilità con o senza indennità possono essere assunti (non c’è un limite massimo di età) con contratto di apprendistato finalizzato alla loro qualificazione o riqualificazione professionale.

Tutore aziendale

Il datore di lavoro deve nominare un tutore o referente aziendale.

Prestazioni previdenziali aspi- Mini Aspi

L'INPS, con la circolare n. 142 del 18 dicembre 2012, fornisce le istruzioni circa le nuove discipline, previste dall'articolo 2 della Legge 28 giugno 2012 n. 92  (Riforma del Mercato del Lavoro), conosciute come: Indennità di disoccupazione ASpI e mini–ASpI.

Le due nuove prestazioni sono destinate a sostituire a tutti gli effetti le attuali prestazioni di:
-disoccupazione ordinaria non agricola a requisiti normali;
-disoccupazione ordinaria non agricola a requisiti ridotti;
-disoccupazione speciale edile;
-mobilità.

Consulta la Normativa


Indennità di Mobilità
Compatibilità con l’attività di lavoro autonomo (Circ. 67 INPS del 14-4-2011)

Elenco ricerca Documenti
Showing 8 results.
informazioni
Showing 1 result.
NORMATIVA DI RIFERIMENTO

(consulta il file pdf dal sito lavoro.gov.it)

(consulta il file pdf dal sito lavoro.gov.it)

(consulta dal sito inps.it)

(consulta dal sito inps.it)

(consulta il file pdf dal sito lavoro.gov.it)

(consulta il file pdf)

(consulta il file pdf)

MODULISTICA MOBILITA'
Showing 1 result.
-
Showing 1 result.
-
Showing 8 results.
Elenco ricerca Documenti
Showing 1 result.
-
Showing 1 result.
Elenco ricerca Documenti
Showing 1 result.
Elenco ricerca Documenti
Showing 1 result.
Elenco ricerca Documenti
Showing 1 result.