Autorizzazioni per attività di smaltimento e recupero rifiuti

Nuove competenze in materia ambientale nascono e si sviluppano di pari passo con l’evolversi della normativa nazionale e regionale, sulla traccia indicata dalla copiosa produzione normativa dell’Unione Europea. In tal senso la Provincia risulta sempre più spesso l’ente che fa da interfaccia con le imprese che gestiscono rifiuti o con i soggetti pubblici e privati coinvolti a diverso titolo nella materia.

In ottemperanza alla L.R. 3/99 (art.66), alla L.R. 11/09 (artt. 4 e 5) e alla D.C.R. 5 maggio 2009, n° 301 (Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti) la Provincia di Perugia si vede attribuite o delegate specifiche funzioni in questo ambito.

La funzione più caratterizzante attribuita alla Provincia in materia si esplica nello svolgere direttamente i compiti assegnati dal D.Lgs 152/06 e successive modifiche ed integrazioni, mediante il rilascio di autorizzazioni e l’esercizio di controlli su tutte le fasi di gestione, intermediazione e commercio dei rifiuti, che prevedono anche attività di vigilanza ed eventualmente di repressione.

In base agli artt. 208 e 210 del D.Lgs. 152/06 e successive modifiche ed integrazioni, viene svolta l’attività istruttoria tecnica relativa rispettivamente al rilascio dell'autorizzazione unica e dell'autorizzazione in ipotesi particolari per l'installazione e gestione degli impianti che smaltiscono o recuperano rifiuti. Tali autorizzazioni attengono alle operazioni sui rifiuti in diverse tipologie di impianto: discariche di inerti, centri di stoccaggio, stazioni di trasferenza, centri di rottamazione veicoli, impianti di trattamento (limitatamente all'autorizzazione a ricevere reflui non canalizzati trasportati con autobotti), centri di compostaggio, piattaforme per raccolta differenziata e imballaggi, impianti di produzione combustibile da rifiuti, impianti mobili. nei tempi e con le modalità previste dalla normativa la Provincia indice la convocazione di conferenze di servizi per il rilascio o il rinnovo delle autorizzazioni suddette.

Altre tipologie di impianti di gestione dei rifiuti definiti nell' Allegato I del D.Lgs. 59/05 sono sottoposti al regime autorizzativo A.I.A. (autorizzazione integrata ambientale).

Vengono gestite le istruttorie tecniche relative alle procedure semplificate previste dagli artt. 214 e 216 del D.Lgs.152/06 e s.m.i., per l'iscrizione nell'apposito registro provinciale delle imprese che effettuano la comunicazione di inizio attività di recupero rifiuti o il relativo rinnovo.

normativa
Showing 9 results.
fileIcon
Disciplina dell'autorizzazione integrata ambientale
fileIcon
Diritti di iscrizione dovuti alla Provincia da imprese di recupero
fileIcon
Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti
fileIcon
criteri per la gestione di terre e rocce da scavo
fileIcon
Autorizzazione gestione impianti mobili per recupero/smaltimento rifiuti
fileIcon
Indicazioni garanzie finanziarie attività di recupero rifiuti (procedure semplificate)
fileIcon
Approvazione modello attività di recupero rifiuti (procedure semplificate)
fileIcon
Approvazione modelli e indicazioni garanzie finanziarie impianti di recupero/smaltimento rifiuti
fileIcon
Norme per la gestione integrata dei rifiuti e la bonifica delle aree inquinate
RIFIUTI SPECIALI NON PERICOLOSI CONFERITI IN DISCARICA
Showing 1 result.
fileIcon
Rifiuti conferiti in discarica (2008 1° sem.)
modulistica
Showing 7 results.
fileIcon
Autorizzazione esercizio impianto recupero-smaltimento rifiuti (art. 210 D.Lgs. 152-06 e s.m.i. - Allegato 4 DGR 749 del 5 giugno 2003)
fileIcon
Autorizzazione esercizio impianto mobile (art. 208 co. 5 D.Lgs. 152-06 e s.m.i.)
fileIcon
Autorizzazione progetto ed autorizzazione esercizio impianto recupero-smaltimento rifiuti (art. 208 D.Lgs. 152-06 e s.m.i. - Allegato 1 DGR 749 del 5 giugno 2003)
fileIcon
per impianti che rientrano nella tipologia prevista dalla lettera z.b) del punto 7 dell'allegato IV alla Parte Seconda del D.Lgs 152/06 e successive modifiche ed integrazioni
fileIcon
per impianti che non rientrano nella tipologia prevista dalla lettera z.b del punto 7 dell’allegato IV alla Parte Seconda del D.Lgs 152 06 e successive modifiche ed integrazioni
fileIcon
Modello di denuncia inizio attivita' recupero rifiuti (procedure semplificate - DGR 587 del 07 maggio 2003)
fileIcon
Modello di volturazione attivita' di recupero rifiuti (procedure semplificate DGR 587 del 7 maggio 2003)
ATTIVITA' DI RECUPERO RIFIUTI NON PERICOLOSI
Showing 1 result.
fileIcon
Impianti attivi fine 2008