Emissioni atmosferiche

Ricordiamo le imminenti scadenze del 31 dicembre 2012 per le seguenti autorizzazioni alle EMISSIONI ATMOSFERICHE:

1- tutti gli stabilimenti con adesione alla precedente autorizzazione a carattere generale autorizzati precedentemente all’entrata in vigore della DGR 567/2003 (già scadenti il 30.09.2012 prorogati al 31.12.2012);

2- tutti gli stabilimenti con adesione alla precedente autorizzazione a carattere generale autorizzati successivamente all’entrata in vigore della DGR 567/2003 fino all’entrata in vigore della parte V del Dlgs 152/2006 (29.04.2006 ).

Per quanto riguarda gli IMPIANTI TERMICI CIVILI di cui al titolo II del Dlgs 152/06 e s.m.i, ricordiamo la scadenza del 31.12.2012 per quanto previsto dall’Art. 284, ovvero l’integrazione dei libretti di CENTRALE ( per impianti superiori a 35 KW), con le dichiarazioni previste ai commi 1 e 2 del predetto Art. 284, quindi che l’impianto è conforme alle caratteristiche tecniche di cui all’Art. 285 e che lo stesso è idoneo a rispettare i valori limite di emissione di cui all’Art. 286.

*** *** ***

Con l’entrata in vigore del nuovo “Testo Unico” Ambientale emanato con D.Lgs. 03.04.2006, n. 152, le autorizzazioni alle emissioni in atmosfera degli impianti e delle attività che producono emissioni in atmosfera, in precedenza regolamentate dal D.P.R. 24.05.1988, n. 203, sono sottoposte alle disposizioni della parte quinta dello stesso Decreto. La titolarità dei relativi provvedimenti amministrativi, differenziati per le diverse categorie di impianti individuate dalla normativa, sono state delegate, in attuazione della L.R. n. 3 del 02.03.1999, alla Provincia.
La Provincia di Perugia rilascia le autorizzazione e gestisce e controlla il rispetto delle prescrizioni contenute in autorizzazione ovvero emana  provvedimenti di diffida, sospensione o revoca, avvalendosi, per l’istruttoria tecnica, anche del supporto di A.R.P.A.

Novità

La Provincia di Perugia, con D.D. n. 5426 del 18.7.2012, ha predisposto una nuova autorizzazione alle emissioni atmosferiche (si veda modulistica a destra) a carattere generale ai sensi dell’Art. 272 comma 2 del d.lgs. 152/06 e s.m.i.

Si ricorda inoltre che il comma 3 dell’ art. 281 del d.lgs. 152/06 e s.m.i. prevede come termine ultimo per la richiesta di autorizzazione alle emissioni in atmosfera per tutte le attività che NON erano ricomprese nel DPR 203/88, il 31 luglio 2012

Di seguito si indicano a titolo non esaustivo alcune delle principali attività che rientrano in quanto sopra detto:

1. lavorazioni meccaniche con consumo di olii lubro-refrigeranti maggiore o uguale a 500 Kg/anno (tali attività sono state inserite nella nuova autorizzazione a carattere generale per attività in deroga di cui al comma 2 dell’ Art. 272 del D.Lgs 152/06 e s.m.i.)

2. allevamenti in ambienti confinati elencati art. 272 comma 2 come modificato dal D.Lgs. 128/10 (tali attività sono state inserite nella nuova autorizzazione a carattere generale per attività in deroga di cui al comma 2 dell’ Art. 272 del D.Lgs 152/06 e s.m.i.)

3. impianti termici civili con potenzialità superiori a 3 MWT e inferiori a 10 MWT (tali attività sono state inserite nella nuova autorizzazione a carattere generale per attività in deroga di cui al comma 2 dell’ Art. 272 del D.Lgs 152/06 e s.m.i.)

4. Impianti che producono emissioni diffuse che possono essere pulverulente o odorigene (che debbono essere autorizzate in regime ordinario)

5. Linee di trattamento fanghi conseguenti ad impianti di trattamento acque (che debbono essere autorizzate in regime ordinario)

6. Gruppi elettrogeni e impianti di emergenza e sicurezza

Normativa
Impossibile stabilire la connessione: http://dmserver:80/alfresco/service/api/login
No articles were found.
INFO
Allegato E) - Autorizzazioni ordinarie ai sensi dell'art. 269 del 152/2006 e s.m.i.

Allegato sostituito da modulistica A.U.A. (Autorizzazione Unica Ambientale)

modulistica
Impossibile stabilire la connessione: http://dmserver:80/alfresco/service/api/login
No articles were found.